The Wigwam Motel a Holbrook, in Arizona | Foto © Rebecca Pavlik

Le migliori città di Route 66 per neon e nostalgia nel vecchio West

La storica Route 66 evoca immagini nostalgiche di un'America più innocente degli anni Quaranta e Cinquanta, con le vecchie insegne al neon al neon, le auto d'epoca americane e lo scenario iconico del West americano.

La strada più famosa d'America fu completata nel 1926 e divenne la principale rotta est / ovest del paese, percorrendo 2.488 miglia da Chicago a Los Angeles. Conosciuta come "The Mother Road", la sua storia, cultura automobilistica e richiami romantici hanno ispirato canzoni, programmi TV, film e libri.

Nel 1985, quando fu terminato l'ultimo tratto della nuova autostrada, la Route 66 fu ufficialmente ritirata. Fuori ovest, è stato sostituito con la Interstate 40, che ha scavalcato molte delle città originarie della Route 66, rendendole obsolete, lottando per sopravvivere e impedendo di diventare vere e proprie città fantasma. Queste sono le migliori città della Route 66 - le città la cui principale pretesa di fama ora è la loro eredità della Route 66. Sono le vecchie città ferroviarie e delle fermate dei camion che il tempo ha dimenticato. L'Arizona e il New Mexico hanno più della loro giusta parte di queste piccole città retrò, e con il sud-ovest americano come sfondo, cosa c'è di meglio!

Per avere un'idea della Route 66, suggerisco di guidare il tratto panoramico e ben conservato, dall'Arizona al New Mexico e al Texas, se il tempo lo consente.

Se non hai mai fatto questo giro prima, non aspettarti di percorrere tutto il percorso lungo la vecchia Route 66 e trovare una miriade di siti storici o persino un pittoresco quartiere della Route 66 in ogni città. In effetti, le sezioni conservate sono poche e lontane tra loro. Non guiderai nemmeno la Route 66 per la maggior parte del tempo. La strada originale è a malapena larga due corsie e non mantenuta sui lunghi tratti tra le città. Scompare semplicemente in alcuni punti e spesso non è ben segnalato o facile da trovare. Pertanto, la maggior parte dell'unità sarà sull'Interstate 40.

Di seguito ho elencato le città più famose della Route 66 (da ovest a est) e le attrazioni su quello che, a mio avviso, è il tratto più preservato e panoramico della vecchia rotta.

TeePee Curios Shop a Tucumcari, Nuovo Messico | Foto © Rebecca Pavlik

ARIZONA

Il tratto indisturbato più lungo dell'originale Route 66 è in Arizona. Se arrivate da ovest, uscite dall'Interstate 40 tra Needles e Kingman e prendete State Road 95 fino alla Route 66 originale in direzione di Oatman. Oatman è un'autentica città mineraria del Vecchio West con una popolazione attuale di circa 2000 abitanti. È popolare tra i turisti per la sua storia del Vecchio West e la nostalgia della Route 66. Le tane selvagge di Oatman vagano per le strade e c'è persino uno spettacolo di sparatorie nel selvaggio West.

Un'altra città autentica della Route 66 è Kingman, fondata dalla Santa Fe Railroad nel 1882. Con i suoi paesaggi deserti, i vecchi depositi di treni, i motel e i caffè funky, Kingman si sente più come una grintosa città di camion. A Kingman, controlla l'Associazione storica Route 66 dell'Arizona, per storia, informazioni, cimeli e un negozio di articoli da regalo.

Da Kingman, guida verso est fino a Seligman, un'altra cittadina interessante con alcune strutture originali e un negozio di articoli da regalo Route 66. Da qui, non prendere la Interstate 40, invece continua lungo il tratto più lungo rimasto della Route 66, che va a nord-ovest e ti porta attraverso Peach Springs, l'ispirazione per il film animato Pixar Cars. Con una popolazione di poco più di 1000, i suoi vecchi edifici, hotel e stazioni di servizio ricordano ai visitatori di un'altra epoca.

Una delle migliori città della Route 66 in Arizona è Williams, che molti viaggiatori mancano fermandosi invece a Flagstaff. Williams è un'affascinante cittadina del Vecchio West con molti piccoli motel, ristoranti e negozi di souvenir a prezzi ragionevoli. Una delle principali attrazioni di Williams è la ferrovia del Grand Canyon, che porta i visitatori dal centro di Williams direttamente sul bordo meridionale del Grand Canyon e ritorno! Williams è minuscolo e caratteristico rispetto a Flagstaff, che è più una città universitaria.

Se il tempo lo permette, ti consiglio di guidare a nord da Williams per vedere il Grand Canyon (se non prendi il treno), quindi di guidare lungo il bordo sud fino a Desert View e poi a Cameron prima di dirigerti a sud sulla 89 di nuovo a Flagstaff.

Flagstaff è la più grande città lungo il tratto dell'Arizona della Route 66 e si rivolge tanto ai suoi studenti della Northern Arizona University quanto ai turisti. La scena del college mantiene vivace il piccolo quartiere del centro storico pieno di caffè e negozi a prezzi ragionevoli. È più una vera città con molto di più in corso, tra cui numerosi musei, l'Osservatorio Lowell, il Riordan Mansion State Historic Park e un'area sciistica.

Proseguendo, l'Interstate 40 ti porta nella città di Winslow, sede dello splendido La Posada Hotel & Gardens, un gioiello architettonico costruito nel 1929 dalla ferrovia di Santa Fe per la Fred Harvey Company. Progettato dall'architetto Mary Colter, è considerato un capolavoro del sud-ovest e "l'ultimo grande hotel ferroviario d'America". Winslow è un'interessante cittadina della Route 66, con un'atmosfera autentica e vale la pena dare un'occhiata in giro.

Dirigendoti verso est, la tua prossima fermata è la piccola città di Holbrook, sede del famoso Wigwam Village Motel. Costruito nel 1950, con sale kitsch a forma di tepee dei nativi americani e una collezione di auto d'epoca nel parcheggio, il Wigwam è un punto di riferimento iconico della Route 66 che è ancora in funzione.

Hill Top Motel, Kingman, Arizona | Foto © Rebecca PavlikQuality Inn a Kingman, Arizona | Foto © Rebecca PavlikWigwam Motel a Holbrook, in Arizona | Foto © Rebecca Pavlik

NUOVO MESSICO

Gallup è un'altra città della Route 66 che vale la pena esplorare. Conosciuto per il suggestivo scenario del deserto e la sua vicinanza alla Navajo Nation e allo Zuni Pueblo, è il posto dove comprare ceramiche, opere d'arte, tappeti e gioielli dei nativi americani. Il punto di riferimento più famoso di Gallup è El Rancho Hotel. Costruito nel 1936 e inserito nel registro nazionale dei luoghi storici, questo hotel rustico del vecchio West è il luogo in cui sono state ospitate le più grandi star del cinema degli anni '30, '40 e '50 durante le riprese di film western nelle vicinanze. Se non resti la notte, almeno controlla la bellissima hall dell'hotel (usata anche per le riprese) e bevi un drink al The 49er Lounge - il bar in cui Errol Flynn una volta cavalcava il suo cavallo!

Di nuovo sull'Interstate 40, per coloro che sono interessati all'autentica cultura dei nativi americani, suggerisco di fare una gita laterale all'Acoma Pueblo a sud, tra Grants e Albuquerque. L'Acoma Pueblo, o Sky City, come è noto, è stato istituito sulla cima di una mesa di 367 piedi ed è noto per essere la più antica comunità abitata continuamente nel Nord America.

Albuquerque ha un'importante sezione della Route 66 lungo quella che oggi è East Central Avenue e conserva ancora la sua eredità della Route 66! Questo tratto ha una tavola calda Route 66 e alcuni dei vecchi motel della Route 66, con le loro insegne al neon retrò alla moda. Alcuni dei migliori vecchi motel e insegne al neon si trovano in una zona fatiscente della città, il che è probabilmente buono solo per scattare foto, poiché la maggior parte di questi motel non sono più in uso.

Andando avanti, vale la pena esplorare Santa Rosa, anche se è molto piccola e non sembra dare un grido alla nostalgia della Route 66. Ci sono pochissimi motel autentici, insegne al neon retrò o altri riferimenti alla Route 66. Tuttavia, è un centro storico interessante che è stato lasciato solo.

Di gran lunga la migliore città per funky vecchi motel della Route 66, insegne al neon e nostalgia è Tucumcari. È piuttosto piccolo e dato che puoi guidare attraverso il centro della città, lungo la Route 66, rimarrai sorpreso dal numero di vecchi motel, negozi e caffè interessanti con incredibili vecchie insegne al neon! Molti di questi vecchi hotel dell'apogeo della Route 66 sono ancora in funzione, il più famoso è il Blue Swallow Motel.

Da quello che ho osservato, Tucumcari ha conservato più vecchi motel e negozi, con le loro originali insegne al neon, rispetto a qualsiasi altra città lungo questo tratto - sembra davvero incontaminata dal tempo. È anche un po 'più grintoso e autentico rispetto a Williams e Flagstaff. Alcune parti della città sono un po 'fatiscenti e non c'è molto da fare lì (senza grandi attrazioni o musei), ma questo fa parte del suo fascino - non è stato rovinato dai progressi. Se sei un fotografo, Tucumcari dovrebbe essere in cima alla tua lista.

Old Route 66, Tucumcari, Nuovo Messico | Foto © Rebecca PavlikOld Route 66, Tucumcari, Nuovo Messico | Foto © Rebecca PavlikThe Blue Swallow Motel, Tucumcari, Nuovo Messico | Foto © Rebecca Pavlik

TEXAS

Questo tratto del Texas settentrionale è la sua parte più breve, quindi solo per questo motivo, potresti facilmente guidare fino in fondo. Tuttavia, se vieni da ovest, potresti voler andare fino ad Amarillo, dove troverai la strana attrazione sul ciglio della strada conosciuta come Cadillac Ranch.

Questa installazione artistica è stata ideata dall'allevatore Stanley Marsh che ha collaborato con Ant Farm, un collettivo d'arte di San Francisco, ed è composto da dieci Cadillac sepolte a metà. Vale la pena fermarsi e uscire dalla macchina, poiché è molto più impressionante da vicino. Nel centro di Amarillo, la Route 66 è ora 6th Avenue e fiancheggiata da negozi di antiquariato e alcuni caffè carini. È fantastico se ami l'antiquariato, ed è un bel posto per pranzare, ma non c'è molto nel modo di segnaletica o nostalgia originale della Route 66. Un edificio però, The Nat, ha una storia piuttosto lunga, essendo stato una volta il più grande night club tra Denver e Dallas. Costruito nel 1922, l'Amarillo Natatorium era originariamente una piscina, quindi una sala da ballo, quindi un luogo di esibizione. L'enorme vecchia sala da ballo è ora utilizzata come un antico centro commerciale durante il giorno e viene cancellata per gli spettacoli serali!

La Route 66 prosegue per Chicago, ma lascerò quel tratto di autostrada per un'altra volta. Per la maggior parte di noi, la Route 66 è solo un'ottima scusa per fare un viaggio fuori ovest e scoprire incredibili paesaggi desertici e cittadine interessanti che altrimenti non avremmo motivo di visitare.

Suggerisco di non essere troppo ossessionato dalla stessa Route 66 (a meno che tu non sia un vero appassionato di storia), principalmente perché non ne sono rimasti grandi pezzi - solo piccoli pezzi qua e là - e potresti finire per essere deluso dalla mancanza di conservazione. Inoltre, c'è molto da vedere e da fare lungo la strada che ha poco a che fare con la Route 66, come il Grand Canyon. Infine, mantieni la mente aperta: molte delle città che sono state scavalcate quando è stata costruita la Interstate 40 hanno subito ripercussioni economiche estreme e possono sembrare un po 'oppresse e ruvide attorno ai bordi. Tuttavia, il tempo ha un modo di correggere alcuni torti, e ora quelle città, quelle lasciate sole con il minor numero di progressi, sono diventate le destinazioni di viaggio Route 66 più popolari e autentiche.

Per un elenco di siti storici in ciascuna città di Route 66, suggerisco di visitare il sito web dei Parchi Nazionali all'indirizzo http://www.nps.gov/nr/travel/route66/listofsites66.html Hanno un bel elenco di edifici storici e attrazioni in ogni città.

© 2016 Rebecca Pavlik, Tutti i diritti riservati.

Cadillac Ranch | Foto © Tom NoraVecchia Route 66, Texas occidentale | Foto © Tom Nora